“Due musei per un’opera sola” – conversazione dell’arch. Agostino Bossi

Bossi ottobre 2018-afis31 ottobre 2018, ore 17.30
Sede dell’Istituto – Aleea Alexandru 41, Bucarest
entrata libera

Quali erano i criteri espositivi dei primi Musei? Senza dubbio questi avevano ereditato modi e metodi delle grandi collezioni private. La raccolta bulimica, il desiderio incontrollato di esporre tutto ciò che il Museo era stato capace di acquisire, sembrava essere l’unico criterio da applicare, quasi che il principio fosse quello di “ostentare” i propri tesori piuttosto che di preoccuparsi di offrire la possibilità di far conoscere e ammirare le opere d’arte nella propria singolarità, oltre che per il valore ottenuto nel tempo anche in relazione a quanto si era prodotto nell’epoca della loro ideazione in rapporto al più generale ambiente sociale, politico e culturale.bossi2

Dottore in Architettura, Agostino Bossi (Pola, Istria – 1941) è professore ordinario di Architettura degli Interni e Allestimento presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. La sua attività di ricercatore e docente è caratterizzata da numerosi progetti di scambio culturale, prevalentemente rivolti alla diffusione della disciplina dell’interno architettonico e del progetto del prodotto d’arredo, in Istituzioni e Università estere. È autore di numerose pubblicazioni, libri, saggi e articoli su riviste specializzate in Italia e all’estero. Ha partecipato con relazioni a convegni e tavole rotonde internazionali e tenuto conferenze presso Istituzioni e Università estere.

This entry was posted in 2018, Archivio, Programma. Bookmark the permalink.