La Dolce Vita – proiezione speciale del film restaurato

locandina Fare Cinema 2019In occasione della rassegna “Fare Cinema” (20-26 maggio)
l’Istituto Italiano di Cultura ha il piacere di invitarvi

sabato, 25 maggio 2019, alle ore 19.00
alla Cinemateca Eforie (Str. Eforie 2, Bucarest)

alla proiezione della copia restaurata del film
LA DOLCE VITA
di Federico Fellini
con: Marcello Mastroianni, Anita Ekberg, Anouk Aimée,
Yvonne Furneaux, Magali Noël, Alain Cuny, Walter Santesso, Lex Barker, Nadia Gray
Musiche di Nino Rota

Protagonista è Marcello (Marcello Mastroianni), giornalista scandalistico che sogna di diventare scrittore, sempre in coppia con l’inseparabile fotografo Paparazzo (Walter Santesso). Immerso nella dolce vita cittadina (ha anche un’avventura con un’aristocratica romana), si ritrova ad accompagnare una famosa attrice Sylvia (Anita Ekberg), che inizia a corteggiare in un pub (il Caracalla’s, nel quale compare anche un giovanissimo Adriano Celentano). Usciti dal locale, Sylvia vede la Fontana di Trevi e vi si immerge, chiamando a lei un estasiato Marcello. Il film prosegue con un episodio sulla visione della Madonna inventato da due bambini e poi con l’incontro tra Marcello e Steiner, un intellettuale romano. La vista della famiglia di Steiner manda in crisi Marcello, convinto di aver trovato l’esistenza ideale ed ignaro che di lì a poco si sarebbe compiuta una tragedia. Le sue disavventure continuano con il malore del vecchio padre venuto a trovarlo da Rimini e l’abbandono da parte della fidanzata Emma. Il film si chiude con la vista di una carcassa di un mostro marino arenatosi sulla spiaggia antistante una villa dove si era appena conclusa un’orgia notturna.

La seconda edizione di “Fare Cinema” si svolge nella settimana tra il 20 e il 26 maggio 2019 ed è dedicata ai molteplici “mestieri del cinema”, cioè a tutte quelle professionalità – attori, registi, sceneggiatori, direttori di fotografia, scenografi, compositori, costumisti, truccatori, montatori, effetti speciali etc. – che compongono la complessa macchina della produzione cinematografica.

Si ringraziano: la Cineteca di Bologna che ha messo a disposizione la copia restaurata del film e la Cinemateca Eforie di Bucarest che ospita la proiezione ed è co-organizzatore dell’evento.

This entry was posted in 2019, Archivio, Programma. Bookmark the permalink.