Mostra Pietro Consagra

PrintIn occasione della I edizione della Rassegna “Giornate del Contemporaneo – Italian Contemporary Art”,  l’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest ha il piacere di invitarvi
lunedì, 8 ottobre 2018, alle ore 18.30
alla Galeria Galateca (Str. C.A.Rosetti, 2-4, Bucarest)
all’inaugurazione della mostra di scultura e grafica dell’artista italiano

PIETRO CONSAGRA (1920-2005)

Le opere esposte fanno parte della collezione della Fondazione Sartirana Arte di Pavia. Giorgio Forni, curatore della mostra e presidente della Fondazione, parlerà della personalità di Pietro Consagra e della sua importanza per l’arte contemporanea italiana e internazionale.

Scultore e scrittore, Pietro Consagra è uno dei più prestigiosi esponenti dell’astrattismo internazionale. Compiuti gli studi all’Accademia di belle arti di Palermo, nel 1944 si trasferisce a Roma. Lavora nello studio di Mazzacurati e in quello di Guttuso, dove conosce Piero Dorazio, Ugo Attardi, Carla Accardi, Antonio Sanfilippo, Achille Perilli, Mino Guerrini, assieme ai quali prepara, nel marzo del 1947, il manifesto del “Gruppo Forma 1″, in cui veniva teorizzata la lezione dell’astrattismo.

La scultura di Consagra si propone come una scultura di idee intese, secondo suo dichiarato programma, ad «esprimere il ritmo drammatico della vita di oggi con elementi plastici che dovrebbero essere la sintesi formale delle azioni dell’uomo a contatto con gli ingranaggi di questa società dove è necessaria volontà, forza, ottimismo, semplicità, chiarezza».

Partito da una ricerca sui materiali, Consagra realizza sculture quasi bidimensionali, nelle quali tende ad annullare lo spessore sino a giungere alle lamine dello spessore di due decimi di millimetro nelle “Sottilissime”, alcune in mostra anche a Bucarest.

Nel 1978 è tra i promotori di un importante documento sulla salvaguardia dei centri storici che prese il nome di “Carta di Matera”. Fu insignito della medaglia d’oro come Benemerito della Cultura e dell’Arte dal presidente Carlo Azeglio Ciampi. Oltre che scultore, Consagra fu scrittore e critico, collaboratore di molte pubblicazioni d’arte.

La Rassegna “Giornate del Contemporaneo – Italian Contemporary Art” organizzata quest’anno per la prima volta, mira a promuovere all’estero il patrimonio artistico italiano contemporaneo, espresso con i diversi linguaggi della pittura, della scultura, dei video, delle installazioni, della fotografia, del design.

This entry was posted in 2018, Archivio, Newsletter, Programma. Bookmark the permalink.